Contatto
Logo

Il nostro stampaggio rotazionale passo dopo passo

Stampaggio rotazionale passo 1

Miscelazione della polvere di LDPE

Usiamo la polvere di LDPE (polietilene a bassa densità) come materiale di base per lo stampaggio rotazionale che viene tinto nel colore desiderato.
Stampaggio rotazionale passo 2

Riempiendo lo stampo

La polvere pronta viene riempita nello stampo e chiosiamo lo stampo.
Stampaggio rotazionale passo 3

Riscaldamento e rotazione

Lo stampo riempito ora viene riscaldato a 260° C fondendo lentamente la polvere di LDPE. Questa si diffonderà in modo uniforme con il movimento rotatorio
Stampaggio rotazionale passo 4

Prodotto finito

Dopo che lo stampaggio rotazionale è completato, il prodotto finale viene rimosso e pronto per il montaggio finale.

Impressioni

Con lo stampaggio rotazionale siamo in grado di produrre tutte le parti che formano un corpo cavo (meno peso). Anche le richieste personalizzate possono essere elaborate poiché gli stampi necessari sono progettati e costruiti da noi. I prodotti finiti sono quasi privi di stress e relativamente immuni alla pressione o alla collisione. L’uso di polvere LDPE porta a prodotti resistenti e chimicamente resistenti.

Le parti che produciamo mediante stampaggio rotazionale sono ad esempio i frontali dei servizi igienici, i serbatoi dei servizi igienici, le stazioni di lavaggio delle mani, gli orinatoi e i base di plastica. Per ottenere maggiori informazioni, dai un’occhiata alla nostra galleria adiacente o vieni a trovarci presso le nostre strutture. Non vediamo l’ora della vostra visita.

Nostra fabbricazione sotto vuoto passo dopo passo

Termoformago soto vuoto passo 1

Riscaldamento delle lamine

Innanzitutto, posizioniamo una lamina di HDPE (polietilene ad alta densità) nel colore desiderato nella termoformatrice scaldandola a 120° C.
Termoformago soto vuoto passo 2

Termoformata sotto vuoto

La lamina di HDPE ora fissa e riscaldata è drappeggiata su uno stampo e tesa alla forma specifica usando un vuoto.
Termoformago soto vuoto passo 3

Raffreddare e rimuovere

La lamina di HDPE formata viene raffreddata in forma e rimossa dallo stampo con pressione dell’aria.
Termoformago soto vuoto passo 4

Pulizia finale

In una fase finale, il prodotto viene ritagliato nella sua forma finale e pronto per il montaggio.

Impressioni

La formatura sottovuoto è un modo economico per produrre parti in plastica di grandi dimensioni in HDPE (polietilene ad alta densità). Grazie all’elevata robustezza e alla resistenza alla trazione dell’HDPE, le parti possono essere prodotte con uno spessore della parete molto basso, rendendolo resistente agli acidi, alle basi e ad altre sostanze chimiche come i detergenti.

Usiamo il vuoto per i pannelli laterali e i tetti dei nostri servizi igienici portatili, come potete vedere nella galleria di immagini adiacente.

Impressioni

La maggior parte dei nostri prodotti per la nostra produzione sono fabbricati nel dipartamento metalurgico. In questo modo, siamo indipendenti dai lead time esterni in parti grandi, in grado di trovare soluzioni quando necessario e di realizzare progetti personalizzati.

Qui costruiamo gli stampi che usiamo per lo stampaggio rotazionale, i piccoli componenti necessari nel reparto edile e i telai di base per le case galleggianti. Anche lo sviluppo e la costruzione di assemblee per vari scopi è qui.

Inoltre, il nostro dipartamento metalurgico si concentra sulla costruzione di scale per la serie GLOBALINER e sulla produzione di unità di pulizia Pick-up personalizzate.

Impressioni

Da oltre 15 anni progettiamo e assembliamo le unità di pilizia sottovuoto montate su telaio in base alle vostre esigenze personalizzate qui nel nostro reparto costruzioni.

Inoltre progettiamo e costruiamo il telaio per la serie GLOBALINER, rimorchi per trasporto di diverse dimensioni e cassonetti per vari casi d’uso.